OSTACOLI AL TEST DELL'ANTIGENE SARS-CoV-2

Breve descrizione:

Il test dell'antigene SARS-CoV-2 è un test immunologico a flusso laterale che consente il rilevamento rapido e qualitativo dell'antigene proteico del nucleocapside del SARS-CoV-2 nei campioni di tampone nasofaringeo umano.

Luogo di origine: Cina
Nome del marchio: OSTACOLI

Certificazione:CE


Dettagli del prodotto

Tag dei prodotti

OSTACOLI AL TEST DELL'ANTIGENE SARS-CoV-2


Gatto. NO.

COV-N001

Descrizione del prodotto

Test dell'antigene SARS-CoV-2

Campione

Tampone rinofaringeo

Formato

Cassetta

Dimensioni del kit

25T

Stato

CE

La COVID-19 (Corona Virus Disease) è la malattia infettiva causata dal coronavirus SARS-CoV-2. I sintomi più comuni di COVID-19 sono febbre, tosse secca, affaticamento, produzione di espettorato, mancanza di respiro, mal di gola, mal di testa e così via.COVID-19 viene trasmesso tramite goccioline respiratorie che vengono espirate dalle persone infette attraverso tosse, starnuti o parlare. Queste goccioline possono essere inalate o ingerite direttamente da altre persone o possono contaminare le superfici, che possono quindi essere infettive per diversi giorni. La maggior parte delle stime del periodo di incubazione del COVID-19 varia da 1 a 14 giorni, durante i quali le persone potrebbero già essere contagiose senza mostrare sintomi della malattia.

I risultati servono per l’identificazione dell’antigene proteico del nucleocapside SARS-CoV-2. L'antigene è generalmente rilevabile nei campioni delle vie respiratorie superiori durante la fase acuta dell'infezione. I risultati positivi indicano la presenza di antigeni virali, ma per determinare lo stato dell'infezione è necessaria la correlazione clinica con l'anamnesi del paziente e altre informazioni diagnostiche. I risultati positivi non escludono un’infezione batterica o una coinfezione con altri virus. L'agente rilevato potrebbe non essere la causa definitiva della malattia.

I risultati negativi devono essere trattati come presuntivi e, se necessario, può essere eseguita la conferma con un test molecolare, per la gestione del paziente. I risultati negativi non escludono l’infezione da SARS-CoV-2 e non devono essere utilizzati come unica base per decisioni sul trattamento o sulla gestione del paziente, comprese le decisioni sul controllo dell’infezione. I risultati negativi devono essere considerati nel contesto delle recenti esposizioni, dell'anamnesi e della presenza di segni e sintomi clinici coerenti con COVID-19. Individui che risultano negativi al test e continuano a manifestare sintomi simili a COVID

dovrebbero cercare cure di follow-up dal proprio medico.

 


  • Precedente:
  • Prossimo:
  • Lascia il tuo messaggio